Ricarica: elementi fondamentali.

Ricarica: elementi fondamentali.

Corrente alternata, corrente continua, fasi e kW.

Agli albori dell'elettrificazione, la soluzione standard per la fornitura di corrente elettrica era la corrente continua (CC) – in cui l'elettricità scorre in un'unica direzione. Adesso, nella rete elettrica europea, siamo passati dalla CC alla corrente alternata (CA) – in cui il flusso di corrente cambia costantemente direzione, anche 50 volte al secondo – per trasportare la carica elettrica in modo più efifciente sulle lunghe distanzae. 

 

La maggior parte dei conumi elettrodomestici sono alimentati a CA, mentre i dispositivi a batteria – come il telefono cellulare o il laptop – possono essere ricaricati esclusivamente a CC. Anche le automobili elettriche appartengono a questa categoria. Se prevedi di guidare un'automobile elettrica, risulta pertanto utile conoscere le caratteristiche della CC e della CA.

Che cosa sono le fasi?

In Europa la corrente elettrica viene distribuita attarverso una rete trifase, ovvero con tre linee che trasportano l'elettricità.

 

Per i dispositivi elettrici di piccole dimensioni, come la maggior parte degli elettrodomestici, una fase è sufficiente, per questo motivo tutte le normali prese domestiche sono monofase.

A volte i dispositivi di dimensioni maggiori, per esempio quelli di dipo industriale ma anche i forni delle cucine, sono collegati a tutte e tre le linee, in modo da avere una maggiore potenza (alta tensione).

 

In alcuni paesi (come la Francia) le abitazioni private sono collegate solo a una fase. In altri (come la Germania) sono collegati a tutte e tre le fasi. In questi paesi si consiglia di utilizzare una tecnologia di ricarica trifase (Wallbox, caricatore di bordo, si veda sotto) che permette di avere una maggiore velocità di ricarica.

 

 

Passare da CA a CC.

Per caricare la batteria della tua automobile elettrica, è necessario trasformare la corrente in corrente continua (CC), che scorre in un'unica direzione. Altrimenti continuerebbe a entrare e uscire dalla batteria e non potrebbe essere accumulata. 

 

La trasformazione può avvenire all'interno del veicolo grazie al Caricatore di bordo (OBC) o al suo esterno nelle stazioni di ricarica rapida in CC, che hanno una capacità di ricarica molto più elevata (fino a 100 kW o all'80% della carica in 30 minuti). 

 

Il Caricatore di bordo (OBC) è compreso nel tuo veicolo elettrico e può essere monofase – fino a 3,7 kW – o trifase da 11 kW. Bisogna comunque sapere che la velocità di ricarica effettiva viene determinata dall'elemento più debole della catena (la presa domestica, il cavo o la Wallbox). Per ottenere la massima prestazione di ricarica, deve essere collegato a un dispositivo di carica ugualmente potente. Il modo più efficiente e migliore per ricaricare a casa è quindi sempre la Wallbox. Scopri le Wallbox.

Che cosa sono i kW e i kWh?

I Watt e i Kilowatt (kW) sono le unità di misura della potenza, e definiscono la quantità di energia trasportata, consumata o fornita al secondo. Per questo motivo, la potenza degli apparecchi elettrici è indicata in Watt o Kilowatt (1.000 Watt = 1 kW). In passato, la potenza dei motori automobilistici era misurata in “cavalli” ma oggi viene indicata anche in kW.

 

  •     Lampadina: 10 Watt
  •     Asciugacapelli: 1.500 Watt = 1,5 kW
  •     Motore di Corsa-e: 100 kW

 

Il nostro (kWh) è l'unità di misura della quantità di energia accumulata o consumata. Corrisponde ai litri di un'automobile con motore a combustione interna, per cui la capacità del “serbatoio dell'elettricità” (la batteria) è indicata in kWh.

 

Il Kilowattora è utilizzato anche come unità per la fatturazione dell'energia fornita ai consumatori dalle aziende elettriche. 

 

  • Un calorifero elettrico che consuma 1.000 Watt (1 kW) e che resta acceso per un'ora consuma un Kilowattora di energia
  • La stessa quantità di energia (1 kWh) viene utilizzata se un televisore che consuma 100 Watt resta acceso per 10 ore

Soluzioni di ricarica per le tue necessità.

Tenendo a mente queste nozioni di base, ti risulterà molto più semplice capire qual è la soluzione migliore per ricaricare il tuo veicolo elettrico a casa, in viaggio o durante gli spostamenti più lunghi.